Libri di carta o ebook?

Leggere un libro su ebook è come leggere un libro di carta?

 

Provo un piacere incondizionato  nel recarmi in libreria, toccare libri, leggere le trame, sceglierne uno e comprarlo. Conosco anche molta gente che legge libri su ebook. Premesso che l’importante è leggere ma…È la stessa cosa?

Studi, esperimenti e sondaggi dimostrano che le due modalità di lettura sono molto diverse e che la carta continua ad offrire vantaggi rispetto allo schermo. Quali?

  • Una maggiore comprensione e memorizzazione dei testi lunghi.

Sebbene le lettere siano simboli, il nostro cervello le considera come oggetti fisici. Quando impariamo a leggere e a scrivere riconosciamo le lettere in base a linee, curve e spazi. Nei bambini i circuiti cerebrali dedicati alla lettura si attivano quando provano a scrivere lettere a mano non quando premono i corrispondenti tasti su una tastiera.

  • Il rapporto tattile con la carta risulta piacevole, la lettura infatti ha una sua dimensione fisica. (Ogni volta che acquisto un libro la prima cosa che ancora faccio è aprirlo e ficcarci dentro il naso). Un libro si tocca, si annusa, si tiene in mano.
  • Il cervello percepisce il testo cartaceo nella sua interezza come una sorta di paesaggio materiale di parole e costruisce una mappa. Quando si vuole tornare ad una frase del libro viene attivata una ricerca su mappa e si ricorda, generalmente, la posizione nella pagina.
  • Le pagine che si accumulano nelle nostre mani da una parte e dall’altra danno l’idea del percorso fatto, qualcosa di fisico che ci inserisce in un “letto e da leggere”, in un processo di inizio, durante e fine. Sullo schermo questo “cammino fatto” si perde nella “bidimensione” di uno spazio ben definito con due domini, destra e sinistra e otto angoli per orientarci.
  • Carta e inchiostro riflettono la luce dell’ambiente circostante mentre computer e tablet emettono una luce che può stancare gli occhi e discapito del livello di attenzione.

Al di là di queste considerazioni leggere rimane l’avventura tra le più appassionanti da vivere nel tempo personale. Luce chiara, poltrona comoda, tempo… e la voglia di immergersi in un mondo che pagina dopo pagina prende consistenza e ci coinvolge.

Un libro è un viaggio ed ogni viaggio è una scoperta!